menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Sparano, si torna a parlare di riqualificazione

A Palazzo di Città l'incontro per esaminare il progetto definitivo di restlyling e valutare le prescrizioni della Soprintendenza da inserire nella progettazione esecutiva. Dell'intervento si parla dal 2007

Accelerare i lavori per il restyling di via Sparano. Oggi a Palazzo di Città si è tenuto un incontro con i progettisti, per esaminare il progetto e valutare le prescrizioni della Soprintendenza da recepire nella progettazione esecutiva, che permetterà poi di bandire la gara pubblica per l’aggiudicazione dei lavori.

L'INCONTRO IN COMUNE - Alla riunione hanno partecipato il sindaco Antonio Decaro, gli assessori ai Lavori pubblici e all'Urbanistica, Giuseppe Galasso e Carla Tedesco, i direttori delle ripartizioni comunali interessate e i rappresentanti degli studi professionali Salimei, De Marco e General Progetti. Durante l'incontro sono stati discussi e approfonditi importanti aspetti tecnici relativi all’intervento, quali il sistema di raccolta delle acque piovane, il riutilizzo del basolato - eventualmente riveniente dall'esecuzione degli scavi -, il progetto di pubblica illuminazione della strada e dei prospetti degli edifici storici in prossimità dei cosiddetti “salotti” previsti dal progetto, il raccordo con la pavimentazione stradale delle traverse e la realizzazione dei sottoservizi, inclusa la predisposizione di cavidotti per le reti tecnologiche (videosorveglianza, diffusione sonora, connettività dei dati). In particolare, sono stati approfonditi gli interventi da realizzare nel tratto che attraversa piazza Umberto, in merito al nuovo layout della corsia centrale dello storico giardino cittadino.

UN PROGETTO FERMO DAL 2007 - Del restyling di via Sparano, in realtà, si parla da molti anni. Nel 2007 il Comune bandì un concorso di idee per raccogliere proposte sulla riqualificazione della strada. Il progetto venne ripresentato nell'aprile 2013, finanziato con fondi del Ministero delle Infrastrutture, con la promessa di lavori in tempi brevi. Così evidentemente non è stato. Nell'aprile 2014, Antonio Decaro, allora candidato sindaco del centrosinistra, interpellato da Baritoday si espresse sulla necessità di accelerare i tempi del progetto. Quello che, almeno stando alle dichiarazioni, sembra essere l'intento dell'incontro odierno a Palazzo di Città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"C'è speranza per tutti, persino per voi", l'appello di Checco Zalone per ritrovare il furgone rubato agli atleti di calcio in carrozzina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento