Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Riscaldamento nelle scuole, la Città metropolitana avvia i controlli: verifiche in 150 istituti

In vista dell'accensione degli impianti, fissata per novembre, l'ente ha stilato un cronoprogramma per accertare il funzionamento dei radiatori e risolvere eventuali problemi

Oltre 150 istituti da controllare, per verificare il corretto funzionamento degli impianti di riscaldamento. In vista dell'accensione degli impianti, prevista per novembre, la Città metropolitana avvia controlli nelle scuole superiori di sua competenza.

Nella mattinata di domani, venerdì 6 ottobre, il consigliere metropolitano delegato all’Edilizia Scolastica, Vito Lacoppola, incontrerà i responsabili delle ditte manutentrici degli impianti termici per definire un cronoprogramma delle verifiche.

“Alla vigilia dell’accensione dei termosifoni nelle scuole – afferma Lacoppola – non vogliamo trovare sorprese. Per questo, con le ditte manutentrici, fino al primo novembre, abbiamo predisposto un cronoprogramma per verificare il corretto funzionamento di radiatori e fan coil presenti negli istituti e risolvere tempestivamente eventuali problemi in una logica di programmazione degli interventi evitando di dover ogni volta tamponare le emergenze. Lo scorso anno abbiamo investito ben 130mila euro per metter a posto radiatori ed impianti di riscaldamento mal funzionanti o, peggio ancora, andati distrutti per opera di ignoti in diverse scuole. Ci appelliamo al senso di responsabilità dei nostri ragazzi con l’auspicio che trattino le aule scolastiche come se fossero le loro camerette di casa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riscaldamento nelle scuole, la Città metropolitana avvia i controlli: verifiche in 150 istituti

BariToday è in caricamento