Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

In difficoltà nelle acque di Pane e Pomodoro, arrivano i cani-bagnino: soccorsi due bagnanti

L'intervento dei volontari della Scuola Cani Salvataggio Nautico - che ha reso noti gli episodi - ha scongiurato il peggio per un ragazzo e per un bambino di circa dieci anni, che in due differenti situazioni si sono trovati in pericolo

Un ragazzo si allontana dalla riva per seguire un pallone, perdendo totalmente le forze a furia di nuotare, fino a trovarsi in difficoltà. Un bambino di circa dieci anni comincia a bere acqua e ad annaspare mentre fa il bagno. Due diversi episodi, avvenuti questo pomeriggio sulla spiaggia di Pane e Pomodoro: il primo intorno alle 17.45, l'altro verso le 18.30. A scongiurare il peggio per i due giovani bagnanti in difficoltà è stato l'intervento dei volontari della Scuola Cani Salvataggio Nautico, che con i loro 'bagnini a quattro zampe' durante i weekend vigilano gratuitamente sulla sicurezza dei bagnanti, grazie all'accordo sottoscritto (per il sesto anno consecutivo) con il Comune di Bari. 

Nel primo salvataggio - spiegano dalla SCSN, che ha reso noti gli episodi - è intervenuta l'unità cinofila di Gianmarco d'scuola cani-4Amico, con il suo golden di nome Texas, e con il supporto di Marco Di Sapia. L'altro salvataggio, ha visto coinvolta una nuova unità cinofila - che ha conseguito il brevetto lo scorso 25 aprile - quella di Federica Cezza con la sua Maya. Sono state Federica e Maya a lanciarsi subito in acqua per soccorrere il bimbo di dieci anni che si trovava in difficoltà all'altezza dei frangiflutti, e dopo aver messo in sicurezza il bambino, Maya lo ha trainato a riva, ricevendo le meritate coccole dalla spiaggia e un grosso grazie dalla mamma del bambino.

"Siamo una gara bella realtà associativa- commenta orgoglioso il Presidente Castellano - la spiaggia apprezza il nostro lavoro, l'attività di prevenzione agli incidenti in mare, i nostri amici pelosi si fanno coccolare e come è accaduto proprio questo pomeriggio, in caso di salvataggio di bambini, servono a far passare lo spavento e far tornare subito la serenità a chi ha vissuto il pericolo in mare. Ci troverete nuovamente in spiaggia dal prossimo fine settimana. Cercate sempre di rispettare il mare, lui è il nostro più grande amico, ma improvvisamente può trasformarsi nel nostro peggior nemico".

pane-4

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In difficoltà nelle acque di Pane e Pomodoro, arrivano i cani-bagnino: soccorsi due bagnanti

BariToday è in caricamento