rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Gravina in Puglia

Il fidanzamento non va giù alle famiglie: scoppia la rissa in piazza, quattro arresti

E' accaduto a Gravina: l'appuntamento preso dai familiari per 'chiarire' la vicenda relativa alla relazione tra i due fidanzatini, è degenerato in scontro fisico. Per sedare gli animi è stato necessario l'intervento dei carabinieri

La relazione sentimentale tra i due ventenni non piace alle famiglie, che si danno appuntamento in strada per 'chiarire' la vicenda. Ma la discussione degenera in rissa, e sul posto arrivano i carabinieri. E' accaduto nei giorni scorsi a Gravina, dove quattro persone sono finite ai domiciliari con l'accusa per rissa, aggravata dalle lesioni.

Protagonisti dell'incontro, poi diventato scontro fisico, da una parte il fidanzato con il padre, dall'altra i familiari di lei: il padre e una sorella. Al centro della discussione, la relazione tra i due giovani, entrambi sui vent'anni, finita e poi ricominciata all'insaputa delle famiglie, in dissaccordo sul fatto che i due ragazzi continuassero a frequentarsi.

Dalle parole, però, si è passati ben presto alle vie di fatto, con la rissa che i carabinieri, intervenuti sul posto, con non poca fatica sono riusciti a sedare. Tutti hanno riportato lesioni lievi, fatta eccezione per la giovane che ha subìto la frattura di un dito della mano.

L’attività svolta dai militari sul posto ha consentito anche di recuperare un martello del quale si è accertato l’utilizzo da parte del giovane che ha preso parte alla rissa e pertanto sottoposto a sequestro. La gravità del fatto, i futili motivi, nonché la personalità di tre soggetti coinvolti, gravati da precedenti di polizia, non hanno potuto evitare loro l’arresto per rissa, aggravata dalle lesioni e la sottoposizione agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

(foto di repertorio)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il fidanzamento non va giù alle famiglie: scoppia la rissa in piazza, quattro arresti

BariToday è in caricamento