"Abusi edilizi", scattano i controlli della Guardia Costiera: sequestrato ristorante a Monopoli

Controlli del Nucleo Operativo Ambientale: l'allargamento dell'attività avrebbe "di fatto occultato" l'unico varco di accesso al sito archeologico preistorico 'Grotta della mura'

Un ristorante, ubicato in località Porto Rosso, alla periferia di Monopoli, è stato sequestrato dalla Guardia Costiera di Bari nel corso di alcuni controlli: il personale del Nucleo Operativo Ambientale ha accertato l’abusiva realizzazione di opere edilizie "a parziale modifica della struttura su proprietà privata, peraltro ubicata in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico".

Assieme alla regolare concessione, i militari hanno verificato la presenza, oltre al locale, di un'ulteriore area completamente chiusa, estesa per 100 metri quadrati, che avrebbe "di fatto occultato" l'unico varco di accesso al sito archeologico preistorico denominato 'Grotta della mura'. La Guardia Costiera, inoltre, contesta alla proprietaria del ristorante, nonché concessionaria dell'area demaniale, "l'abusivo affidamento dell’utilizzo della stessa ad una terza persona, risultata l’attuale gestore dell’attività di ristorazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Stop agli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre, comuni 'chiusi' a Natale e Capodanno: il governo approva il decreto

Torna su
BariToday è in caricamento