rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Ritardi nella raccolta rifiuti, l'appello dell'assessore ai baresi: "Personale Amiu ridotto, non arrabbiatevi. Stiamo riorganizzando servizi"

In un post su Fb le spiegazioni di Petruzzelli: "Si registra una riduzione del numero di operatori Amiu per malattie, per la legge 104 e per altre problematiche connesse all'emergenza sanitaria", l'azienda al lavoro per garantire i servizi

"C'è una pandemia in corso e tra le tante e diverse emergenze che ci troviamo ad affrontare ce n'è un'altra con cui dobbiamo fare i conti: i rifiuti". A parlare, attraverso un post su Fb, è l'assessore all'Ambiente Pietro Petruzzelli, intervenuto per spiegare le ragioni di alcuni disservizi segnalati negli ultimi giorni dai cittadini. 

"In questi giorni complicati - spiega Petruzzelli - si registra una riduzione del numero di operatori Amiu per malattie, per la legge 104 e per altre problematiche connesse all'emergenza sanitaria. Questo significa molti meno operatori impegnati quitidianamente sul territorio tanto che stiamo valutando la riorganizzazione di alcuni servizi". 

"Ecco perché - scrive Petruzzelli - faccio un appello alla comprensione di tutti noi cittadini. Non vi arrabbiate se ci sono ritardi nello svuotamento dei cassonetti. Appena possibile sarà fatto. Non arrabbiatevi se ci sono ritardi nella raccolta porta a porta. Anche quella sarà fatta. Ci stiamo organizzando per garantire i servizi di sempre anche in questa situazione di emergenza e tenere il più possibile la città pulita. Comprendiamo e collaboriamo. Anche questa difficoltà se tutti facciamo la nostra parte la supereremo presto".

(foto di repertorio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritardi nella raccolta rifiuti, l'appello dell'assessore ai baresi: "Personale Amiu ridotto, non arrabbiatevi. Stiamo riorganizzando servizi"

BariToday è in caricamento