Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Insolito ritrovamento a Molfetta: ad un miglio dalla costa pescata una granceola

Si tratta di un crostaceo assente in Adriatico, che popola invece i fondali del Mediterraneo occidentale. Lo hanno recuperato alcuni pescatori del posto, che lo hanno poi consegnato alla Guardia Costiera

Corpo piccolo, lunghe zampe che lo fanno assomigliare ad un 'ragno marino' e due lunghissime chele simili a lunghi bracci meccanici: una creatura tanto strana quanto insolita nelle nostre acque, ritrovata in questi giorni a circa un miglio di distanza dalla costa di Molfetta.

A ritrovarsi tra le mani - o meglio, tra le reti - l'esemplare di Paromola Cuvieri, meglio noto come granceola di fondale, alcuni pescatori di Molfetta, che non riconoscendo il crostaceo si sono rivolti alla Capitaneria di Porto. L'animale è stato quindi portato presso l’istituto di biologia marina di Bari per poter essere 'identificato'.

Si tratta di un ritrovamento insolito innanzitutto perchè la granceola vive alle profondità di circa 300 metri - ed in questo caso è stata pescata a poca distanza dalla costa - ed anche perchè questa specie è pressoché assente in Adriatico, mentre viene pescata soprattutto nel Mediterraneo specie abbastanza comune in alcune aree del bacino occidentale ed assente in Adriatico così come in quasi tutto il bacino orientale; inoltre è presente anche dalla Scandinavia e dalle Ebridi fino all’Angola, comprese le Azzorre. Spesso viene confuso per la gransevola, Maja Spinado, e sarà stato proprio questo caso che ha portato dubbi tra i pescatori amatoriali locali che conoscevano la gransevola come un crostaceo composto da un carapace più duro e robusto oltre che di colore scuro e ricoperto da lattuga di mare.

Per fortuna l'esemplare è stato ripescato ancora vivo ed integro, così da poter essere rilasciato in alto mare da una motovedetta della Guardia Costiera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insolito ritrovamento a Molfetta: ad un miglio dalla costa pescata una granceola

BariToday è in caricamento