Cadavere ripescato vicino al porto di Santo Spirito: "61enne con ferita alla testa"

La ferita farebbe pensare a una caduta accidentale dell'uomo, poi finito in acqua. Sulla vicenda indaga la polizia. Il ritrovamento risale a martedì

Un cadavere è stato ripescato nella serata di martedì scorso dal porticciolo di Santo Spirito, nel nord di Bari. Dai primi controlli è emerso che si tratta di un 61enne, che probabilmente è finito in acqua in seguito a una caduta. Il corpo presentava infatti una ferita alla testa, che gli inquirenti pensano si sia procurato nella caduta. Non gli sono stati trovati documenti addosso, ma l'identificazione è avvenuta grazie ai presenti, visto che l'uomo frequentava spesso la zona.  Sulla vicenda indaga la polizia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

Torna su
BariToday è in caricamento