Cronaca Carrassi / Largo II Giugno

Parco Due Giugno, carabinieri e poliziotti in pensione per le ronde anti-vandali

Al via l'accordo con il Comune per contrastare i frequenti atti di teppismo. I volontari presidieranno il parco per sei giorni a settimana e saranno dotati di un kit per il primo soccorso e di ricetrasmittenti per chiedere l'intervento delle forze dell'ordine in caso di necessità

A Parco Due Giugno arrivano le ronde anti vandali. A partire dal primo luglio, squadre di volontari composte da carabinieri, finanzieri, agenti di polizia e militari dell'esercito in congedo perlustreranno i viali del parco cittadino per scoraggiare atti vandalici e invitare i cittadini al rispetto delle regole. L'iniziativa, scaturita da una collaborazione tra Comune e Associazione Nazionale Carabinieri d'Italia-Protezione civile, nasce con l'intento di porre un freno ai frequenti atti di teppismo nel parco, spesso al centro delle lamentele dei cittadini per il suo stato di degrado.

I volontari presidieranno il giardino pubblico per sei giorni a settimana,  sia di mattina che di pomeriggio, e saranno dotati di un kit di primo soccorso e di ricetrasmittenti per comunicare con le forze dell'ordine in caso di necessità. L'iniziativa partirà in via sperimentale a Parco Due Giugno, ma il Comune ha già annunciato di essere disposto ad estendere le 'ronde anti vandali' anche ad altri parchi e giardini pubblici attraverso collaborazioni con associazioni e comitati che hanno già manifestato l'intenzione di contribuire al progetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Due Giugno, carabinieri e poliziotti in pensione per le ronde anti-vandali

BariToday è in caricamento