rotate-mobile
Cronaca Libertà / Corso della Carboneria

Tre sfere di fiori nel nome di San Nicola: la rotatoria di corso della Carboneria diventa più bella con la Multiservizi

I lavoratori della municipalizzata hanno 'adottato' il grande rondò vicino al ponte Adriatico: cambierà look a seconda della stagione, in base ai fiori piantati

Tre sfere che ricordano i sacchetti di San Nicola, unite da una rondine rossa, il tutto realizzato dalla maestria dei lavoratori della Multiservizi: è stata ufficialmente 'adottata' la grande rotatoria di corso della Carboneria. Un vero e proprio biglietto da visita per chi entra in città dal ponte Adriatico. Questa mattina, alla presenza del sindaco Antonio Decaro, sono stati avviati i lavori di realizzazione dell'opera. 

Come cambierà l'aiuola di corso della Carboneria

L'aiuola circolare si svilupperà attorno alla fontana al centro del rondò: le tre sfere saranno realizzare in modo da fiorire, singolarmente, in inverno, primavera-estate e autunno, regalando uno spettacolo diverso a seconda della stagione. Bianco e rosso, in onore della città, per la scelta della 'tavolozza' di colori dell'aiuola. L'allestimento e la manutenzione sarà ad opera dei lavoratori della Multiservizi i quali collocheranno anche prato e altre specie erbacee: per l'inverno sarà utilizzata la rosa di natale, nentre in primavera ed estate vedremo il lillà delle indie. In autunno, infine, sarà la stagione del corbezzolo. 

Decaro: "Risposta positiva"

A ringraziare i lavoratori, il sindaco Antonio Decaro: “Qualche settimana - ha spiegato - fa avevamo lanciato un appello alle aziende del territorio per prendersi cura delle rotatorie cittadine che possono essere curate come piccoli giardini. La risposta è stata più che positiva e alle proposte di adozioni presentate da imprese private, come la Lidl e la Coldiretti, si è aggiunta la proposta della Multiservizi, un’azienda comunale, i cui lavoratori hanno deciso di partecipare alla cura di alcuni spazi verdi della città senza far gravare nessun costo sul bilancio dell’azienda e del Comune. Questi lavoratori oggi sono l’esempio di come ci si può mettere al servizio della città tutti insieme, indipendentemente dai ruoli o dalle competenze con l’obiettivo di vivere tutti meglio. Spero che sulla scia di questi interventi possano arrivare altre proposte e chissà che non si inneschi una simpatica competizione a realizzare la rotatoria più bella” ha concluso il primo cittadino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre sfere di fiori nel nome di San Nicola: la rotatoria di corso della Carboneria diventa più bella con la Multiservizi

BariToday è in caricamento