Cronaca Stanic / Via Bruno Buozzi

Via Bruno Buozzi accoglie la prima delle due nuove rotatorie: "Salvata la quercia al centro dell'incrocio"

Disattivato l'impianto semaforico, entra definitivamente in funzione la rotatoria all'incrocio con via Glomerelli, poi toccherà a quella all'angolo con viale Europa

Disattivato l'impianto semaforico, entra definitivamente in funzione la rotatoria all'incrocio tra via Bruno Buozzi e via Glomerelli. Si tratta di uno dei due interventi previsti nell’ambito degli interventi di riqualificazione dell’asse stradale. Lavori che hanno consentito anche di valorizzare la quercia esistente, inglobata al centro della stessa rotatoria, interessata da interventi di manutenzione straordinaria e potatura.

"Con questi lavori non solo siamo intervenuti per risolvere un problema relativo alla circolazione e allo scorrimento dei veicoli - commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - ma abbiamo anche migliorato il contesto circostante anche attraverso l’esaltazione della bellezza di questa grande quercia al termine di una serie di attività di cura per la rigenerazione dell’albero". La ditta incaricata ha lavorato durante la nottata per sistemare la segnaletica orizzontale in base al nuovo assetto dell’asse viario, permettendo così alla circolazione veicolare di sfruttare una maggiore fluidità, uno scorrimento più rapido e una minore pericolosità, riducendo al contempo le emissioni inquinanti. "Siamo particolarmente soddisfatti perché sta prendendo forma il nostro progetto di riqualificazione di via Bruno Buozzi - prosegue l'assessore - Il nostro obiettivo è quello di completare entro la fine dell’anno tutti gli interventi finalizzati ad aumentare la sicurezza dei pedoni, favorire la mobilità leggera, incrementare i posti auto per i residenti e, soprattutto, rendere questa strada molto più gradevole con la piantumazione di nuovi alberi lungo i due lati della strada".

Il progetto

Il progetto di riqualificazione complessivo riguarda l’allargamento del marciapiede di un tratto di via Buozzi fino all’incrocio con viale Europa, l’esecuzione di due rotatorie - l’altra con angolo in viale Europa -, l’innesto di alberi ai lati, una pista ciclabile bidirezionale sul lato degli alloggi popolari protetta, parcheggi in linea su entrambe le direzioni di marcia e attraversamenti pedonali in sicurezza. Le due rotatorie svolgeranno una funzione di traffic calming con il conseguente rallentamento delle autovetture intorno ai 40 km/h. I pedoni, invece, potranno contare sui bulbouts in corrispondenza degli attraversamenti pedonali.

Infine, sarà garantita complessivamente una maggiore sicurezza dell’area attraverso l’installazione di nuove telecamere di videosorveglianza e di nuova illuminazione a led. Nel corso dei lavori saranno anche potenziate le caditoie per la raccolta delle acque piovane in modo da evitare ristagni d’acqua in occasione di precipitazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Bruno Buozzi accoglie la prima delle due nuove rotatorie: "Salvata la quercia al centro dell'incrocio"

BariToday è in caricamento