Deruba paziente in dialisi al 'Di Venere' e nasconde soldi nel calzino: infermiere patteggia condanna

L'operatore sanitario 48enne ha patteggiato una pena a 1 anno e 2 mesi di reclusione (pena sospesa) nel corso dell'udienza per direttissima dinanzi al gip

Un anno e 2 mesi di reclusione con pena sospesa: è quanto ha patteggiato Sergio Dotti, 48enne infermiere barese finito in manette accusato di aver rubato soldi a un anziano paziente mentre effettuava la dialisi dell'ospedale Di Venere, nascondendo il 'bottino' di 120 euro in un calzino. L'uomo è stato processato per direttissima, oggi, nel Tribunale di Bari, dinanzi al giudice Lucia De Palo. Immediatamente dopo la denuncia della vittima 84enne sono scattate le indagini dei Carabinieri i quali sono risaliti all'infermiere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento