rotate-mobile
Cronaca

Deruba paziente in dialisi al 'Di Venere' e nasconde soldi nel calzino: infermiere patteggia condanna

L'operatore sanitario 48enne ha patteggiato una pena a 1 anno e 2 mesi di reclusione (pena sospesa) nel corso dell'udienza per direttissima dinanzi al gip

Un anno e 2 mesi di reclusione con pena sospesa: è quanto ha patteggiato Sergio Dotti, 48enne infermiere barese finito in manette accusato di aver rubato soldi a un anziano paziente mentre effettuava la dialisi dell'ospedale Di Venere, nascondendo il 'bottino' di 120 euro in un calzino. L'uomo è stato processato per direttissima, oggi, nel Tribunale di Bari, dinanzi al giudice Lucia De Palo. Immediatamente dopo la denuncia della vittima 84enne sono scattate le indagini dei Carabinieri i quali sono risaliti all'infermiere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deruba paziente in dialisi al 'Di Venere' e nasconde soldi nel calzino: infermiere patteggia condanna

BariToday è in caricamento