rotate-mobile
Cronaca Rutigliano

Ferito e fermo al buio sul ciglio della provinciale, gufo in pericolo recuperato e salvato da carabiniere

E' accaduto nella tarda serata di ieri sulla strada tra Turi e Rutigliano: il militare, libero dal servizio, si è accorto dell'esemplare che non riusciva più a volare: il rapace è stato affidato al Centro recupero fauna selvatica di Bitetto

Era ferito e non riusciva più a volare, per questo si trovava fermo, a tarda sera, sul ciglio della provinciale 122, tra Rutigliano e Turi. Ad accorgersi dell'esemplare di gufo in pericolo è stato un carabiniere libero dal servizio, che in quel momento percorreva la strada.

Il militare, in servizio al Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Bari, si è quindi fermato e avvicinato, accorgendosi che il rapace era visibilmente ferito. E' così scattato il recupero del gufo, che è stato  quindi trasportato presso il Centro Recupero Fauna selvatica di Bitetto dove potrà ricevere l’assistenza e le cure necessarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferito e fermo al buio sul ciglio della provinciale, gufo in pericolo recuperato e salvato da carabiniere

BariToday è in caricamento