Cronaca Rutigliano / Via del Melograno

Rutigliano, picchia a colpi di spranga il rivale in amore: arrestato 24enne

Alla base dell'aggressione una 'simpatia' tra la vittima e la fidanzata del 24enne, che dopo aver bloccato il 'contendente' in strada, lo avrebbe ripetutamente colpito al volto e al torace, per poi fuggire

Picchia a colpi di spranga il rivale in amore, fino a lasciarlo privo di forze sull'asfalto. E' accaduto a Rutigliano, dove i carabinieri hanno arrestato, con l'accusa di lesioni personali aggravate, un 24enne del luogo.

Grazie alla testimonianza della vittima e di alcuni testimoni, i militari hanno ricostruito l'accaduto, identificando il presunto responsabile, arrestato qualche ora dopo l'aggressione. Tutto ha avuto inizio nel primo pomeriggio in via del Melograno, quando il 24enne, alla guida dell'auto del padre, ha volontariamente colpito il 'contendente', un 38enne del luogo, intento a caricare della merce sulla sua auto, bloccandogli una gamba  tra i due veicoli.

Quindi, sceso dal mezzo, lo ha ripetutamente colpito al volto e al torace con una spranga in ferro, per poi abbandonarlo esanime sul posto, dileguandosi.

Soccorso da alcuni parenti, il 38enne è stato prima condotto presso il punto di primo soccorso del luogo, quindi trasferito all’ospedale Di Venere, da cui, dopo le cure del caso, è stato dimesso con una prognosi di una quindicina di giorni, a causa dei traumi riportati in diverse parti del corpo.

I carabinieri, intervenuti sul posto dell'aggressione e poi in ospedale, hanno ricostruito la dinamica dell’agguato, verosimilmente riconducibile ad una 'simpatia' tra la vittima e la fidanzata dell’aggressore.

Dopo l'arresto, il 24enne, su disposizione della Procura, è stato condotto in carcere.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rutigliano, picchia a colpi di spranga il rivale in amore: arrestato 24enne

BariToday è in caricamento