menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenta rissa per strada armati di ascia e pistola: arrestati sei giovani a Rutigliano

I Carabinieri hanno bloccato sei persone di origini albanesi: si erano affrontati ieri pomeriggio per le vie della cittadina barese. Uno di loro è rimasto ferito alla testa e al volto

Sei persone di origini albanesi sono state arrestate dai Carabinieri a seguito della violenta rissa avvenuta ieri pomeriggio a Rutigliano, nel Barese. Il gruppo, dovrà rispondere, a vario titolo, di tentato  omicidio in concorso, rissa, detenzione e porto abusivo di armi da sparo, lesioni personali, porto illegale di arma bianca e danneggiamento. 

Ascia, pistola, cacciavite e frustino

Il caos è scoppiato ieri pomeriggio, attorno alle 15: il tutto sarebbe stato notato immediatamente da una pattuglia dei vigili urbani di Rutigliano.  i Carabinieri, al loro arrivo, hanno notato un giovane con una pistola, un altro con un'ascia e alcuni individui con cacciavite e frustino. Quattro di loro, successivamente, sono saliti a bordo di un Bmw, cercando di speronare una Peugeot 206 nella quale erano entrati gli altri due connazionali. A quel punto, la Bmw è andata a sbattere contro un'autovettura parcheggiata e, successivamente terminato la corsa contro un albero. Uno degli occupanti della Peugeot ha riportato ferite al volto e alla testa: soccorso dal 118, è stato rivocerato nel reparto di Chirurgia plastica del Policlinico di Bari.

I militari hanno così bloccato subito 4 persone, rintracciando, successivamente, gli altri due presunti protagonisti della rissa. Tutti sono stati arrestati e condotti nel carcere di Bari, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Si indaga per stabilire le motivazioni della rissa: secondo le prime ipotesi, il confronto di ieri sarebbe la prosecuzione di diverbio cominciato mercoledì pomeriggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento