Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Trasportavano rifiuti speciali senza autorizzazione: in due bloccati sulla provinciale Ruvo-Corato

Operazione dei carabinieri forestali: denunciati due soggetti di 37 anni di Corato, sequestrato l'autocarro non abilitato per il trasporto. Il carico era costituito da rottami ferrosi

Bloccati mentre viaggiavano sulla provinciale 238 Ruvo-Corato, a bordo di un autocarro pieno di rottami ferrosi di vario genere. Le immediate verifiche effettuate dai carabinieri Forestali Parco di Ruvo hanno permesso di accertare che il carico era costituito da rifiuti e che i due soggetti erano sprovvisti di ogni utile documentazione abilitante il trasporto in essere. Infatti il carico costituito da 6 metri cubi di materiale pari a 1000 kg, viaggiava in assenza del prescritto formulario di identificazione dei rifiuti tutti classificati di tipo “speciale e non pericoloso”. 

La consultazione della banca dati ha permesso altresì di constatare che l’autocarro non risultava essere abilitato a tale tipo di trasporto mancandone l’iscrizione all’Albo Gestori Ambientali nonché il mancato inserimento nell’Albo delle ditte autorizzate all’attività di raccolta e gestione rifiuti.

Di seguito i militari hanno proceduto al sequestro preventivo dell’autocarro e della relativa merce trasportata. Due soggetti, entrambi di Corato e di 37 anni circa, sono stati deferiti in concorso tra loro, all’Autorità Giudiziaria di Trani per aver posto in essere l’esercizio abusivo e di attività di gestione e raccolta di rifiuti speciali. Ulteriori attività di indagine sono in atto per individuare il circuito di provenienza e smaltimento dei rifiuti ora in sequestro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasportavano rifiuti speciali senza autorizzazione: in due bloccati sulla provinciale Ruvo-Corato

BariToday è in caricamento