menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Da luglio via libera anche alle sagre pugliesi: "Giugno mese decisivo per le riaperture"

Se ne è discusso in un incontro tra i rappresentanti di organizzatori di eventi, pro loco, l'assessore regionale all'Industria Turistica, Loredana Capone e il professor Pierluigi Lopalco, a capo della Task Force Emergenza Coronavirus

Da luglio, se non ci saranno rialzi di contagi per covid-19, la Puglia potrà riavere le sagre cittadine, seppur con meno bancarelle e ingressi contingentati: è uno degli aspetti d cui si è discusso in un incontro tra i rappresentanti di organizzatori di eventi, pro loco, l'assessore regionale all'Industria Turistica, Loredana Capone e il professor Pierluigi Lopalco, a capo della Task Force Emergenza Coronavirus.

Le sagre potrebbero dunque svolgersi con un numero limitato di partecipanti e stand, a seconda della grandezza dell'area. Nelle prossime settimane si faranno valutazioni complessive: "Tutto dipenderà - rimarca Lopalco - dall’evolversi della situazione epidemiologica. Giugno sarà un mese cruciale per osservare il risultato delle aperture di maggio, al termine di questo mese faremo le valutazioni e decideremo". Nei prossimi giorni invece saranno pronti i protocolli per il settore del wedding e le discoteche all'aperto, settori da riavviare presumibilmente già dalla prossima settimana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento