menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inaugurato in Fiera il Salone Nautico: "Settore strategico per il turismo pugliese"

La manifestazione, in crescita rispetto allo scorso anno, si concluderà il 2 aprile: oltre 30mila metri quadri di stand, 120 operatori e oltre 300 barche esposte

Cinque giornate, 30mila metri quadrati di superficie espositiva, il doppio rispetto alla scorsa edizione, 120 espositori e 315 imbarcazioni esposte, di cui 15 a vela sul molo del Cus: sono i numeri principali dello Snim 2017, il Salone Nautico di Puglia, giunto alla 15ma edizione e ospitato da oggi al 2 aprile alla Fiera del Levante di Bari. Il capoluogo pugliese organizza per la seconda volta consecutiva la manifestazione che attira, ogni anno, numerosi visitatori e addetti ai lavori. Questa mattina, nel nuovo padiglione del quartiere fieristico del capoluogo regionale, si è svolta la cerimonia inaugurale per un settore in ripresa, fondamentale per lo sviluppo turistico della Puglia, dove si contano circa 10mila posti barca e 68 tra approdi e marine. Tra gli espositori i migliori nomi della nautica mondiale e italiana: il Belpaese rappresenta la seconda industria del settore sul pianeta, dopo gli Stati Uniti, con il 13% del complessivo fatturato mondiale. Nel 2015 la nautica italiana ha segnato numeri importanti con 2,9 miliardi di controvalore per un 17,1% in più rispetto all'anno precedente.

La Puglia può giocare un ruolo importante puntando su un settore strategico per l'afflusso di visitatori sulle coste del tacco d'Italia: "Ci stiamo impegnando - ha affermato l'assessore regionale all'Industria Turistica, Loredana Capone - affinché i porti diventino terminal che fanno accedere all'entroterra per un turismo non solo balneare. L'obiettivo è allungare la stagione e dare la possibilità a che i porti siano più solidi. Si investe nella parte industriale e dello sviluppo economico, ma anche su quello infrastrutturale, come nel caso del dragaggio dei porti pugliesi, i cui finanziamenti sono stati approvati dalla Regione pochi giorni fa, e sul turismo nautico per creare maggiori collegamenti con il territorio".

La manifestazione, ospitata in Fiera, offre la possibilità al capoluogo pugliese di fare passi in avanti per diventare una città sempre più a misura del turismo e degli sport nautici: "Ci sono sempre meno saloni di questo tipo in Italia - ha affermato l'assessore comunale allo Sport, Pietro Petruzzelli - Ringrazio la Snim per aver scelto Bari come sede dell'evento per il secondo anno consecutivo. Tutto ciò rientra in una strategia più ampia che l'amministrazione comunale ha nei confronti del mare e dell'avvicinamento dei baresi al mare, sia dal punto di vista delle strutture come il waterfront di San Girolamo, le passerelle sul lungomare dal lato della città vecchia ma anche declinato come sport. L'anno scorso abbiamo permesso a circa 600-700 bambini e bambine di svolgere un corso gratuito di vela, canottaggio e canoa. Lo replicheremo anche quest'anno per far avvicinare le giovani generazioni al mare. Chi ptatica uno sport nautico ama il mare e impara a proteggerlo e a difenderlo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento