menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malati cronici, arriva la Telemedicina. Emiliano: "Meno costi, più assistenza"

Progetto sperimentale 'Emergenza estate' attivo nel capoluogo in collaborazione con Regione, Comune e Policlinico. Circa 350 le i pazienti interessati: "É un progetto - ha affermato il governatore, Michele Emiliano - che non ha precedenti in Italia"

Elettrocardiogramma ed esami anche a casa per i pazienti anziani e cronici, a cura degli specialisti del Policlinico di Bari. Dal 1° agosto è attivo il progetto sperimentale 'Emergenza estate' con la collaborazione di Regione, Comune di Bari e il principale nosocomio barese. Gli interventi, gratuiti, interesseranno 350 persone affette da varie patologie e prevede, inoltre la disponibilità di 2 posti letto nel reparto di Osservazione Breve del Policlinico e altrettanti nella Chest Pain Unit della Cardiologia d'urgenza.

L'iniziativa si avvale dell'apporto gratuito delle cooperative di operatori sociali già impiegate nell'assistenza. Il monitoraggio sarà attivo fino al 30 settembre con specialisti collegati online dal Policlinico, in contatto con gli operatori nelle case: "É un progetto - ha affermato il governatore pugliese, Michele Emiliano - che non ha precedenti in Italia, può abbattere i costi e migliorare la vita dei malati, programmando anche i ricoveri, evitando di ingolfare le corsie degli ospedali. È il metodo con cui vogliamo rivoluzionare la sanità pugliese, ovvero molta più assistenza domiciliare e ospedali dedicati esclusivamente alle situazioni non gestibili in casa.

"Un ospedale ha costi aggiuntivi - ha proseguito - che possono essere abbattuti stando nelle abitazioni, dove i pazienti, tra l'altro, possono stare vicini ai loro parenti. È un modello su cui insisteremo anche perché le nostre aziende, come quella del software brevettato per il progetto, possono crescere. Si tratta di una sperimentazione perché tutto avviene senza ulteriori costi. Gli operatori sociosanitari del Comune di Bari che già assistono 350 pazienti si prestano gratuitamente per il servizio e sono stati preparati dal Policlinico per elettrocardiogrammi e prelievi del sangue". 

Il presidente della Giunta regionale ha poi espresso la sua posizione sugli interrogativi posti dal M5S su un'ipotetica fusione tra Policlinico e Oncologico di Bari: "L' interrogazione del M5S -ha detto Emiliano - é ben posta e la approfondiremo al meglio. Non ho ancora un convincimento sul tema. Spero che, assieme al Consiglio regionale potremo prendere la decisione più giusta"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento