Cronaca San Girolamo - Fesca / FIERA DEL LEVANTE PAD. 164

Medicina di genere e multiculturale: a Bari nasce una nuova rete di sportelli

Firmato in Fiera del Levante un protocollo d'intesa tra l’Associazione di prevenzione oncologica Apo Puglia e l’Associazione Mediazione Inter-Culturale e In-forma-immigrati. Punti di ascolto per la salute al femminile, rivolti anche ai migranti

Salute per tutti, plurale e policulturale. In Fiera è stato firmato un protocollo d'intesa tra  l’Associazione di prevenzione oncologica Apo Puglia e l’Associazione Mediazione Inter-Culturale e In-forma-immigrati (Amici), nel padiglione del Consiglio regionale della Puglia, per la costituzione di una rete di sportelli  di “medicina di genere” e di orientamento sanitario rivolto agli stranieri   per la tutela del diritto alla salute.  L’iniziativa fa parte nel Progetto 'Salute: Femminile, Plurale'.

I punti di ascolto offriranno un più specifica risposta degli ambulatori di prevenzione Apo ai bisogni del territorio rispetto all’inclusione sociosanitaria delle fasce deboli della popolazione. Secondo i promotori, il progetto ha come obiettivo centrale la salute, declinata secondo un approccio di genere, dunque femminile, e garantita verso una popolazione multietnica, policulturale e plurilingue, cioè pluraleGli sportelli offriranno servizi e consulenze sulle patologie che colpiscono maggiormente la popolazione femminile e promuoveranno la medicina di genere, con le sue peculiarità, non solo da un punto di vista anatomo-fisiologico, ma anche biologico, psicologico, sociale e culturale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medicina di genere e multiculturale: a Bari nasce una nuova rete di sportelli

BariToday è in caricamento