Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca San Giorgio / Strada Lamberti in Japigia

Corpi carbonizzati ritrovati a San Giorgio, identificato l'uomo

E' ormai certa l'identità di uno dei due corpi carbonizzati ritrovati qualche giorno fa in un villino alla periferia di Bari, tra il quartiere Japigia e san Giorgio. Si tratta del 63enne Franco Cacciaguerra

Non ci sono più dubbi sull'identità dell'uomo il cui corpo è stato ritrovato carbonizzato l'8 settembre scorso in un villino in via Lamberti, in zona Japigia-San Giorgio. Si tratta di Franco Cacciaguerra, 63enne di Altamura, con piccoli precedenti penali per truffa. A confermare un'ipotesi da subito sembrata verosimile agli investigatori, e cioè quella secondo cui il cadavere ritrovato appartenesse all'uomo nelle cui disponibilità risultava essere il villino. A riconoscere Cacciaguerra è stata la sorella, che ha riconosciuto una catenina d'oro portata al collo dall'uomo. Era stata proprio la donna, del resto, a lanciare l'allarme che aveva portato al ritrovamento dei corpi. Ancora ignota invece l'identità della donna trovata insieme a Cacciaguerra, probabilmente un'immigrata irregolare di cui nessuno finora ha denunciato la scomparsa.

Si attendono intanto gli esiti dell'autopsia che si svolgerà domani per capire se le "lesioni sospette" trovate sui corpi siano state dovute al tentativo di fuga dall'incendio (infrangendo il vetro di una finestra le cui schegge li avrebbero feriti) oppure siano state causate da altre persone, con un fendente.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corpi carbonizzati ritrovati a San Giorgio, identificato l'uomo

BariToday è in caricamento