Cronaca San Giorgio

San Giorgio: ritrovati due corpi carbonizzati in un villino

Si tratta di un uomo di 63 anni e di una donna, probabilmente un'extracomunitaria. Qualche giorno fa l'abitazione era stata distrutta da un incendio. Si indaga per capire se sia trattato di un incidente o di un duplice omicidio

Macabra scoperta della polizia ieri sera in via Lamberti, in località San Giorgio. I corpi carbonizzati di un uomo di 63 anni e di una donna, un'extracomunitaria sui 40 anni, sono stati ritrovati all'interno di un villino. Secondo quanto si è appreso finora, i corpi non presenterebbero segni di violenza. L'abitazione all'interno della quale è avvenuto il ritrovamento era stata distrutta da un rogo nei giorni scorsi, ma solo l'autopsia disposta sui cadaveri potrà accertare se i due siano morti nell'incendio o in un momento precedente al rogo.


La polizia è intervenuta sul posto dopo una segnalazione della sorella dell'uomo, un 63enne di Altamura, allarmata perchè da qualche giorno non riusciva a mettersi in contatto con lui. Se l'identità dell'uomo è ormai certa, risulta invece più difficile l'identificazione della donna, probabilmente un'immigrata irregolare. I due corpi, seminudi, erano nella camera da letto, vicino alla finestra. Gli investigatori per il momento non escludono nessuna ipotesi: né quella dell'incidente, né quella del duplice omicidio, né tantomeno la pista dell'omicidio-suicidio.  In queste ore si susseguono gli interrogatori di alcuni rom ospitati in un campo nomadi vicino e dei residenti della zona. Nessuno però sembra aver fornito finora elementi utili alle indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giorgio: ritrovati due corpi carbonizzati in un villino

BariToday è in caricamento