Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca San Girolamo - Fesca / Strada San Girolamo

Lavori Waterfront San Girolamo: qualche disagio, ma non mancano sbadati e maleducati

Dopo l'apertura del cantiere per il nuovo Lungomare e il cambiamento della viabilità non mancano i problemi ma, nonostante scuole, Fiera e ruspe, la situazione non appare troppo difficile. A volte però capitano anche i furbetti: "Sono tanti - racconta un residente - a non rispettare i segnali"

Cantiere per i lavori del waterfont, Fiera del Levante e riapertura delle scuole: un mix micidiale che avrebbe potuto mettere in grossa difficoltà il quartiere San Girolamo, dove da qualche settimana sono stati cambiati diversi sensi di marcia in uscita ed entrata dal Lungomare IX Maggio. Le auto (residenti a parte) nel tratto tra via Perosi e via Tomasicchio possono circolare solo attraverso una bretella in un senso di marcia. I disagi quotidiani non mancano, ma la situazione, almeno in queste prime fasi, non sembrerebbe drammatica. Residenti e commercianti che si trovano nel pezzo di strada chiuso al traffico, sono però costretti a fare i conti con piccoli e grandi disagi quotidiani, tra cassonetti "distanti 600-700 metri" e fermate dell'autobus piuttosto lontane per anziani e donne con passeggini, a causa della deviazione delle linee Amtab.

I problemi, però, sono presenti anche a causa della sbadataggine e della maleducazione degli automobilisti: "Spesso - racconta un abitante della zona -  le auto non rispettano i sensi vietati ed entrano lo stesso nell'area pur non potendo farlo. Devo percorrere una lunga deviazione, passando per la tangenziale se voglio tornare a casa. I vigili urbani? Qui non li vediamo quasi mai". La Polizia Municipale, infatti, è più dislocata verso le scuole elementari di Strada San Girolamo e vicino alla 'Duse', nonostante alcune segnalazioni farebbero notare uno scarso pattugliamento nelle prime ore della mattinata.

Il Comune, nei giorni scorsi, attraverso un sopralluogo compiuto dall'assessore Galasso e dal presidente del Municipio III, Spizzico, si è reso disponibile a valutare eventuali modifiche ai percorsi dei mezzi pubblici, in accordo con l'Amtab.   Iproblemi , comunque, cresceranno man mano che il cantiere procederà per il Lungomare IX Maggio: i lavori vanno avanti con la costruzione dei primi parcheggi, quindi si procederà con l'impianto fognario: "Non vorremmo - auspica un altro residente - che si perda troppo tempo, facendo slittare la consegna. Di solito si sa quando si comincia e non quando si finisce. Vogliamo riavere il nostro Lungomare quanto prima".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori Waterfront San Girolamo: qualche disagio, ma non mancano sbadati e maleducati

BariToday è in caricamento