Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

San Nicola, si rinnova il miracolo della Manna. I fuochi d'artificio sul lungomare chiudono la festa

Basilica gremita per la celebrazione solenne che si è conclusa con il prelievo del liquido miracoloso che trasuda dalle ossa del Santo. In serata lo spettacolo pirotecnico che ha chiuso i tre giorni di celebrazioni

Il Santo di Myra non ha deluso le aspettative di devoti e fedeli, accorsi in migliaia ieri pomeriggio in Basilica per la celebrazione della Messa solenne. Anche quest'anno, il prodigio della Manna si è ripetuto. A conclusione della Messa concelebrata dall'arcivescovo Francesco Cacucci e dal cardinale Fernando Filone, il priore della Basilica, padre Lorenzo Lorusso, è sceso nella cripta per prelevare il liquido miracoloso che trasuda dalle ossa del Santo. L'ampolla si è riempita per più della metà, fatto eccezionale e considerato di buon auspicio. Subito dopo, come da tradizione, i fedeli si sono messi in coda per baciare la sacra ampolla.

Con il prelievo della manna si è concluso il 'clou' delle celebrazioni religiose in onore del Santo. Oggi la statua sarà trasportata in Cattedrale, dove resterà fino a domenica 19 maggio, quando in processione farà ritorno alla Basilica.

A chiudere i tre giorni di celebrazioni civili è stata invece, in serata, la gara dei fuochi pirotecnici sul molo Sant'Antonio, uno spettacolo seguito da tantissimi baresi assiepati sul lungomare. Nel pomeriggio, invece, la festa di San Nicola ha regalato quest'anno anche un 'fuori programma': il passaggio della carovana rosa del Giro d'Italia.


Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Nicola, si rinnova il miracolo della Manna. I fuochi d'artificio sul lungomare chiudono la festa

BariToday è in caricamento