rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

La festa di San Nicola parte dai Municipi: a Carbonara laboratori e giochi in piazza per accogliere il quadro del Santo

Al via dal Municipio IV l'iniziativa che 'anticipa' il corteo storico toccando i diversi quartieri. Novità di quest'anno l'orario mattutino di alcune tappe, pensato per favorire la partecipazione delle scolaresche

Il saluto festoso dei bambini delle scuole primarie del Municipio VI accoglie l'immagine di San Nicola in piazza Santa Maria del Fonte. Parte da Carbonara 'San Nicola nei Municipi', l'anticipazione del corteo storico che anche quest'anno toccherà i diversi quartieri cittadini. Un'iniziativa itinerante pensata per far giungere la presenza del Santo e l'atmosfera della tradizionale rievocazione storica in tutta la città.

Accompagnata da timpanisti e sbandieratori della Militia Sancti Nicolai, una copia benedetta del quadro del Santo Patrono ha raggiunto la piazza del quartiere portata in corteo dai figuranti dell’associazione culturale 'I Marinai della Traslazione'. L'arrivo dell'icona è stato preceduto da laboratori e momenti ludici che hanno coinvolto i bambini permettendo loro di immergersi nell'atmosfera medievale. Grazie alle attività curate dall'associazione Brvndisivm Historica, i piccoli studenti hanno partecipato a un laboratorio di studio amanuense, scoprendo il 'Bari Type', carattere in uso a Bari nel Medievo, cimentarsi in un mini-corso di scherma medievale e conoscere da vicino armi e armature in uso nell’XI secolo. Ma anche hanno potuto indossare i costumi tipici del periodo medievale realizzati per il corteo storico del 7 maggio. Nella piazza è stata inoltre allestita la mostra itinerante 'A ma scì alla Caravelle', a cura della Aps “I figuranti di San Nicola”: cinque totem con informazioni, foto d’archivio e alcuni dei manifesti più belli e significativi della festa di San Nicola dagli anni ’50 ad oggi. A concludere il momento dell'arrivo del quadro, la performance artistica dell'attore Francesco Ocelli che, interpretando Niceforo, autore del primo resoconto della traslazione del corpo di San Nicola, ha raccontato in versi l’avventura dei marinai di ritorno da Myra.

Novità di quest'anno l'orario mattutino di alcune tappe: "Una scelta condivisa con i presidenti di Municipio - spiega a BariToday Antonio Tuzza, che ha coordinato l'iniziativa per la Doc Servizi, organizzatrice del corteo di quest'anno con Pooya srl e Password srl - per favorire il più possibile la partecipazione dei bambini e delle scolaresche". Di qui anche l'idea dei laboratori pensati proprio per coinvolgere i più piccoli. "Queste attività saranno replicate in tutte le prossime tappe - prosegue Tuzza - mentre l'ultimo appuntamento, quello del 6 maggio nel Municipio I, sarà diverso, con la rievocazione al molo San Nicola dell'arrivo delle ossa del Santo e poi un piccolo corteo a Bari vecchia fino alla chiesa di San Michele, luogo in cui storicamente le ossa di San Nicola furono custodite temporaneamente prima della costruzione della Basilica".

"Qui in piazza Santa Maria del Fonte qualche anno fa venimmo con l'orchestra del Teatro Petruzzelli - ricorda l'assessora alle Culture, Ines Pierucci - e fu emozionante, perché avevamo appena restituito questa piazza, che prima era un parcheggio, alla città. C'era la gente che dai balconi godeva dello spettacolo dell'orchestra del Petruzzelli, che magari non tutti avevano avuto l'opportunità di vedere prima. E di nuovo torniamo qui in occasione di San Nicola, come avevamo previsto nel bando chiedendo ai vincitori di occuparsi anche nei quartieri diversi dal centro. Così come per il Petruzzelli, anche per il corteo storico molta gente non riesce a raggiungere quel giorno corso Vittorio Emanuele, e allora è San Nicola che va nei quartieri, con il quadro benedetto, con i marinai e quest'anno, grazie agli organizzatori del corteo, abbiamo anche potuto coinvolgere bambini e bambine in tanti laboratori, con quella partecipazione dal basso che è la cifra più importante dell'assessorato alla Cultura".

"E' una festa nella festa - commenta la presidente del Municipio IV, Grazia Albergo - Viviamo questo momento con la partecipazione dei bambini, che San Nicola tanto amava e ama, e i bambini sono qui per dire che è bello far festa nel nome del Santo Patrono di Bari".

'San Nicola nei Municipi' proseguirà questo pomeriggio, dalle ore 17, nel Municipio II, all’interno di Parco 2 giugno. Venerdì 3 maggio, alle ore 10, sarà la volta del Municipio V con l’arrivo del santo nella chiesa di San Nicola, a Catino. Infine sabato 4 maggio, alle ore 10, il quadro approderà al Municipio III, nella parrocchia Madre della Divina Provvidenza, al San Paolo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La festa di San Nicola parte dai Municipi: a Carbonara laboratori e giochi in piazza per accogliere il quadro del Santo

BariToday è in caricamento