Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca Stanic / Viale Francesco Zippitelli

Sorpreso a rubare cavi in rame nell'ex stabilimento Coca Cola, arrestato

In manette un 22enne barese. Gli agenti delle volanti lo hanno colto in flagrante mentre cercava di consumare il furto nel capannone di via Zippitelli

Gli agenti delle Volanti lo hanno colto 'con le mani nel sacco' mentre cercava di rubare cavi elettrici in rame nell'ex stabilimento della Coca Cola, in via Zippitelli. Così è finito in manette il 22 barese L. S., arrestato con l'accusa di furto aggravato e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

Ad allertare gli agenti è stata una  squadra dell'istituto di vigilanza privata Ivri in servizio nella zona, che si è accorta di alcuni cavi elettrici tranciati che sporgevano dalla recinzione del capannone. Giunti sul posto, gli agenti hanno prima rinvenuto, a poca distanza dalla recinzione, l'auto dell'uomo. Poi hanno colto in flagrante il 22enne, che alla loro vista ha cercato di dileguarsi senza però riuscirvi. Il giovane è stato trovato in possesso di una torcia elettrica, uno zaino in tela in cui trasportava gli arnesi da scasso e due cavi elettrici in rame rivestiti in gomma, della lunghezza di circa metri 30 e con sezione corrispondente a quella dei due cavi che sporgevano dalla recinzione.

Al 22enne sono stati concessi gli arresti domiciliari.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso a rubare cavi in rame nell'ex stabilimento Coca Cola, arrestato

BariToday è in caricamento