rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Mungivacca / Via Pietro Leonida Laforgia

Un nuovo nido comunale per San Pasquale. Inaugurata la struttura in via Laforgia

Il nuovo asilo ospiterà 50 bambini da zero a tre anni. Un milione di euro il costo complessivo dei lavori. Il sindaco Emiliano: "Abbiamo raddoppiato i posti in nidi e scuole materne comunali. Presto un nuovo asilo a San Pio"

Un nuovo asilo nido comunale per i bambini del quartiere San Pasquale. La nuova struttura in via Laforgia (traversa di via Amendola) è stata inaugurata questa mattina dal sindaco Emiliano insieme agli assessori alle Politiche educative giovanili, Fabio Losito, ai Lavori Pubblici, Marco Lacarra, alla presenza di tanti genitori e bambini del rione.

"La Tana del Ghiro" potrà ospitare 50 bambini di età tra zero e tre anni ed è il settimo asilo comunale di Bari.

“Essere qui mi dà una sensazione di serenità - ha dichiarato il sindaco Emiliano dopo il taglio del nastro - non credo siano molti i Comuni, specialmente nel Sud Italia, che riescano ad inaugurare di questi tempi strutture pubbliche come questa. Nonostante il patto di stabilità che ci impedisce di spendere i soldi che abbiamo in cassa, siamo riusciti a portare a termine questa importante opera pubblica. Abbiamo fatto, come suol dirsi, la metà del nostro dovere, ma l’abbiamo fatta. E nell’arco di pochi mesi apriremo un altro asilo comunale nel quartiere San Pio. Siamo riusciti in questi anni di amministrazione a raddoppiare i posti negli asili nido e nelle scuole materne pubbliche, servizio fondamentale per tante donne e per tante famiglie”.

“Per la realizzazione di questo asilo nido - spiega l’assessore Losito - sono stati adottati tutti gli accorgimenti per la salvaguardia dei bambini e anche delle lavoratrici, facendo molta attenzione alla prevenzione di eventuali malattie professionali, grazie all’ausilio di complementi di arredo idonei”.

Soddisfatto anche l’assessore Lacarra: “Siamo riusciti in quella che ormai è diventata una vera e propria impresa, ovvero inaugurare un’opera pubblica nonostante i tagli sui trasferimenti e i vincoli del patto di stabilità. Gli investimenti sono ridotti al minimo e, ciononostante, il Comune di Bari ha diversi cantieri aperti lanciando una sfida al governo nazionale e dimostrando che, attraverso un’efficace azione amministrativa e mantenendo un bilancio solido e sano, si può continuare a dare risposte concrete ai cittadini”.

La struttura, costata un milione di euro e realizzata dall’impresa GE. ST. IM. s.r.l. di Andria, presenta spazi interni suddivisi per aree funzionali (lattanti, divezzi, semidivezzi, servizi generali: spogliatoi e servizi igienici per educatori e addetti, cucina/dispensa, vano ingresso con atrio e reception,  sala medica con lavabo e attesa, ufficio) ma dispone anche di spazi all'aperto, opportunamente protetti e resi idonei alle esigenze dei bambini.

San Pasquale, il nuovo asilo comunale

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo nido comunale per San Pasquale. Inaugurata la struttura in via Laforgia

BariToday è in caricamento