Tra rottami, cani e rifiuti di ogni genere, il degrado dell'ex mercato coperto di San Pio: "Scempio totale"

Sopralluogo dei consiglieri comunali e municipali del centrodestra: "Denunciammo già un anno fa l'incresciosa situazione. Serve agire al più presto"

Rifiuti di ogni genere, pavimento invaso da un liquido verde sul quale giacciono alcuni bancali per evitare di bagnarsi,  un box chiuso dove c'è un cane: sono solo alcune delle cose che si possono trovare nella struttura di via della Lealtà, al quartiere San Pio di Bari, che avrebbe dovuto ospitare il mercato coperto del quartiere. Un edificio realizzato nella metà degli anni '80, da allora sostanzialmente abbandonato a se stesso, dove di tanto in tanto qualcuno appicca anche qualche incendio, in un luogo situato a pochi passi dalle palazzine abitate dai residenti. Un vero e proprio scempio, per il quale, in 30 anni, non è stato fatto praticamente nulla, tra proposte e promesse mai realizzate.

L'area è stata visitata, questa mattina, centrodestra cittadino, nel secondo sopralluogo in due settimane in altrettante zone della città, per ripercorrere le incompiute baresi: "Una situazione del genere è possibile a Bari - spiega Massimo Cassano (Forza Italia) - dove c'è un'amministrazione non all'altezza. Sono anni che denunciamo tutto questo. Qui vengono ragazzini e bambini, c'è gente che forse utilizza alcuni locali come deposito. I consiglieri comunali e municipali di centrodestra faranno sentire la loro voce. Stiamo lavorando per una nuova proposta in vista delle Comunali 2019.  Nel programma sono previsti interventi in tutti i quartieri, non solo nel centro della città".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sembra di stare a Scampia"

Passeggiando per la struttura è impossibile non notare sanitari rotti, strutture metalliche fatiscenti e pareti sfondate: "E' la dimostrazione plastica - dice Michele Picaro (Forza Italia) - di come l'amministrazione abbandoni i cittadini di San Pio e anche gli immobili di sua proprietà. Un anno fa denunciammo questa situazione incresciosa. Queste strutture vanno riqualificate e riammodernate". Filippo Melchiorre (Fratelli d'Italia), annuncia che gli esponenti dell'opposizione si rivolgeranno a Prefetto e allo stesso sindaco: "E' una bomba sanitaria", sostiene. Un'opinione condivisa da Fabio Romito (Misto-Nci): "Mi sembra di stare a Scampia. San Pio merita risposte e rispetto. E' una delle situazioni di degrado che non possono essere tollerate in una città che si vuole definire moderna".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento