Cronaca

San Raffaele, Degennaro: "Massima correttezza nella gestione dei lavori"

In serata la nota del gruppo per fare chiarezza su un presunto coinvolgimento degli imprenditori anche nell'inchiesta milanese sul San Raffaele

Massima correttezza nella gestione dei lavori. Fatti già chiariti nel luglio 2011 alla polizia giudiziaria di Milano": è quanto si legge in un comunicato diffuso in serata dalla Dec SpA del Gruppo Degennaro, in riferimento alle notizie che riguardano l'inchiesta inerente l'Ospedale San Raffaele di Milano. Nella nota si annuncia che la Dec è pronta a presentare denuncia per calunnia. In particolare, si precisa che "i rapporti della società con la dirigenza del San Raffaele - riguardanti la realizzazione in project financing con capitali esclusivamente privati del parcheggio dell'ospedale e la costruzione del 'Dibit 2' a seguito di bando di concorso a cui parteciparono le maggiori imprese di costruzioni italiane e vinto dalla Dec grazie all'offerta economica più conveniente - si sono sviluppati nella massima correttezza e trasparenza". Inoltre, "qualunque riferimento a presunte attività illecite realizzate nello svolgimento dei predetti lavori è assolutamente falso e infondato e sarà oggetto di denuncia per calunnia nel confronti degli autori". "Nel luglio 2011 l'amministratore unico della Dec, quale persona informata sui fatti, - si sottolinea inoltre - ha chiarito alla Polizia Giudiziaria di Milano ogni fatto e circostanza così come richiesto". "A conferma della condotta rigorosa seguita dalla Dec, si evidenzia che sin dal 14/9/2009 la società - si legge ancora nella nota - ha denunciato penalmente il dottor Mario Cal per le sue dichiarazioni false e calunniose oggi emerse dagli atti d'indagine".

 

(Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Raffaele, Degennaro: "Massima correttezza nella gestione dei lavori"

BariToday è in caricamento