Cronaca

Sanità, processo d'Appello: chiesti 3 anni e 2 mesi per Frisullo

Presunte tangenti per appalti, l'accusa chiede pene più severe per l'ex vicepresidente regionale rispetto alla sentenza di primo grado. Richieste meno pesanti, invece, per Giampaolo Tarantini: 3 anni e 8 mesi

La procura generale presso la Corte d'Appello di Bari ha chiesto una condanna a tre anni e due mesi per l'ex vice presidente della Regione Puglia, Sandro Frisullo e tre anni e otto mesi per Gianpaolo Tarantini, al processo di secondo grado sulle presunte tangenti che l'ex imprenditore sostiene di aver versato all'esponente politico, in particolare soldi ed escort, in cambio di appalti milionari dell'Asl di Lecce.

I due vennero condannati in primo grado, il 24 dicembre scorso, dal gup Alessandra Pilliego, rispettivamente a 2 anni e 8 mesi e 4 anni e 3 mesi. Nel processo di secondo grado, l'accusa, quindi, chiede una pena più severa per Frisullo e più lieve per l'imprenditore. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, processo d'Appello: chiesti 3 anni e 2 mesi per Frisullo

BariToday è in caricamento