Cronaca Japigia

Sant'Anna, quartiere fantasma. Sgambati (Pdl): "Solo spot e propaganda"

Il consigliere della V circoscrizione punta il dito sulla mancanza di servizi essenziali di nettezza urbana e mobilità

"Sant’Anna è un quartiere fantasma sul quale aleggiano, sempre più inquietanti, maldestri spot e squallide propagande elettorali". A lanciare l'allarme è il consigliere della V Cirscoscrizione Claudio Sgambati (Pdl), al termine della riunione del Consiglio tenutasi ieri a Japigia, con al centro la questione mobilità nel nuovo agglomerato urbano alla periferia barese, privo di alcuni servizi essenziali, come anche una regolare raccolta di rifiuti. 

La riunione doveva servire per fare il punto su una situazione insoddisfacente per i residenti, privi di collegamenti ordinari con il centro: "L'Amtab - spiega Sgambati - ha confermato di non poter predisporre un percorso di trasporto pubblico all'interno del quartiere in costruzione in quanto costituito su aree private. Nessun chiarimento su chi avrà il compito di completare la strada principale di accesso, né su chi dovrà realizzare il sottopasso ferroviario con sbocco sul lungomare. L’elegante boulevard commerciale pedonale è visibile solo nei progetti. Mistero fitto, infine, sulle tempistiche di realizzazione delle opere".

Per Sgambati inoltre "il Comune rivendica al Consorzio il completamento delle opere di urbanizzazione mentre quest'ultimo pare abbia certificato la fine dei lavori nel lontano 4 agosto 2011. Chi avrà ragione? Quanto tempo occorrerà per conferire dignità e pieni diritti ai cittadini di Sant’Anna?".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant'Anna, quartiere fantasma. Sgambati (Pdl): "Solo spot e propaganda"

BariToday è in caricamento