rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Carbonara

Santa Rita, via la linea 6. Proteste dei residenti, Amtab: "Pochi passeggeri, taglio necessario"

Nella sede del IV Municipio l'incontro con i tecnici dell'azienda aperto ai cittadini: "Tagliata una linea importante per studenti e anziani". Amtab non torna indietro ma cerca soluzioni alternative: possibili modifiche all'11/ per facilitare il collegamento con le zone prima servite dal 6

Per l'azienda una scelta necessaria nell'ambito di una "razionalizzazione di linee e percorsi", per i cittadini soltanto l'ennesima decisione che penalizza ulteriormente un quartiere già isolato. Ai residenti del rione Santa Rita proprio non va giù la soppressione della linea 6 dell'Amtab, che da lunedì scorso non serve più la zona, facendo capolinea a Parco Domingo.

Dopo le proteste sui social, nei gruppi che riuniscono gli abitanti di Santa Rita e Carbonara, nel pomeriggio nella sede del IV Municipio si è tenuto un incontro, chiesto dagli stessi consiglieri municipali e aperto alla cittadinanza, con i tecnici dell'azienda di trasporto.

A spiegare le ragioni dell'Amtab, il direttore di esercizio, Nunzio Lozito, che ha chiarito come la decisione sia scaturita da un "monitoraggio su linee e carichi di passeggeri" affidato ad un soggetto esterno, loitp-2che è servito ad individuare i collegamenti meno utilizzati e poter "razionalizzare" servizio e risorse. Un'operazione che ha portato, ha ricordato Lozito, a 'tagli' di linee anche in altre zone della città, e che proseguirà anche nei prossimi mesi. 

Scarso numero di passeggeri, dunque. Ma per i residenti non sembra essere affatto così, né possono bastare le altre due linee rimaste sul quartiere, l'11 e l'11/, che partono da Loseto per raggiungere piazza Moro, coprendo un percorso comunque diverso da quello del 6 (il cui capolinea è alle Piscine comunali). "La linea 6 la mattina è piena di studenti che raggiungono le scuole a Poggiofranco. Come faranno adesso?", fanno notare i cittadini presenti all'incontro. Ma con la soppressione del 6 salta anche la possibilità per tante persone, anziane e non, di raggiungere direttamente il Policlinico e il cimitero. Senza contare che, venuto meno il collegamento offerto dal 6, gli utenti si riverseranno sulle due linee rimaste, "già inefficienti e sempre sovraffollate".

Ma il taglio è necessario, spiegano i tecnici Amtab, e indietro non si torna. In alternativa, l'azienda sta vagliando alcune opzioni per venire comunque incontro alle esigenze manifestate dai residenti. Una delle proposte, è modificare il percorso della linea 11/, con una deviazione su via Pasubio per raggiungere il Policlinico. L'altra ipotesi è quella di introdurre una variazione nell'attuale percorso della linea 6 (che ora ha il capolinea a Parco Domingo), facendo giungere i bus nei pressi della struttura 'Don Guanella', in modo da garantire a chi giunge con l'11 e l'11/ su via Giulio Petroni un punto di 'interscambio' con altre linee, tra cui appunto il 6. Per quanto riguarda invece la questione scuole, l'Amtab si è impegnata a monitorare a settembre il servizio di trasporto scolastico che copre i quartieri di Loseto e Santa Rita, per un eventuale potenziamento delle corse.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Rita, via la linea 6. Proteste dei residenti, Amtab: "Pochi passeggeri, taglio necessario"

BariToday è in caricamento