Cronaca

"Voglio scendere qui", ma non c'è la fermata: aggredisce conducente del bus con un coltello

L'episodio nella tarda serata di ieri a Santeramo: vittima l'autista di una ditta di trasporti che stava effettuando un servizio sostitutivo sulla tratta Spinazzola-Gioia. L'aggressore, un 19enne, è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri

Pretendeva che l'autista del bus lo lasciasse scendere in un punto in cui non era prevista la fermata, ma al rifiuto del conducente ha reagito estraendo un coltello e ferendolo ad una mano. E' accaduto intorno alla mezzanotte a Santeramo, a bordo del pullman di una ditta di trasporti che stava effettuando un servizio bus sostitutivo per la tratta ferroviaria Spinazzola-Gioia. 

La pretesa e l'aggressione: 19enne arrestato dai carabinieri

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della stazione di Santeramo, intervenuti sul posto, alla base dell'aggressione ci sarebbe stata la pretesa, da parte del passeggero, di scendere in un punto dove però non era prevista alcuna fermata. Al rifiuto del conducente, ne è nata una discussione, poi sfociata nell'aggressione: il ragazzo - uno studente 19enne, di origini straniere ma nato e residente a Gravina - avrebbe estratto dallo zaino un grosso coltello, ferendo l'autista ad una mano, per poi dileguarsi. Il conducente del mezzo - un 57enne - è stato soccorso e trasportato in ospedale, mentre i carabinieri si sono messi sulle tracce dell'aggressore, rintracciato poco dopo mentre si aggirava a piedi nella zona, portando ancora con sè il coltello con lama di 20 cm. Per il ragazzo - risultato anche sprovvisto del titolo di viaggio -  è scattato l'arresto con le accuse di lesioni, porto abusivo di coltello e interruzione di pubblico servizio. Il giovane è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di comparire dinanzi al Tribunale di Bari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Voglio scendere qui", ma non c'è la fermata: aggredisce conducente del bus con un coltello

BariToday è in caricamento