menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santo Spirito, rischia di annegare in mare: 22enne salvato da un poliziotto

Il ragazzo aveva deciso di fare il bagno nonostante il mare agitato: portato a riva privo di sensi, il giovane è stato rianimato e trasportato in ospedale. A gettarsi in acqua per cercare di soccorrerlo, insieme all'agente libero dal servizio, anche altre due persone

Aveva deciso di tuffarsi in acqua nonostante il mare agitato, ma ad un certo punto sarebbe stato sopraffatto dalla forze delle onde, perdendo i sensi. A salvare il bagnante in difficoltà, un 22enne, è stato un poliziotto libero dal servizio, che si trovava in spiaggia con la sua famiglia.

L'episodio è avvenuto questa mattina sul litorale di Santo Spirito. L'agente, in servizio presso il commissariato di Bitonto, si è gettato in acqua recuperando il ragazzo e portandolo a riva. Qui il giovane, privo di sensi, è stato prima soccorso da un medico che si trovava sul posto, poi dagli operatori del 118 che lo hanno rianimato e portato in ospedale. Ricoverato in prognosi riservata all'ospedale San Paolo, non sarebbe in pericolo di vita.

Insieme al poliziotto, anche altre due persone sarebbero intervenute per cercare di portare in salvo il ragazzo, come riferiscono alcuni testimoni. Tra questi, un giovane operaio che era impegnato in alcuni lavori in un edificio poco distante, e un ragazzino. "Mi trovavo lì - racconta a BariToday una bagnante - io e altre persone abbiamo sentito gridare aiuto e abbiamo cercato se ci fosse qualcuno che sapesse nuotare bene per salvarlo, e si sono tuffati due uomini e un ragazzino. Dopo averlo messo sulla spiaggia per fortuna c'era un'infermiera o dottoressa che nel frattempo che arrivasse l'ambulanza ha cominciato a praticare i massaggi e, grazie a questi, il ragazzo ha cominciato a respirare un pò. Poi é arrivato il 118 l'hanno intubato e portato via".

*Ultimo aggiornamento ore 14.50

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento