Cronaca

Assoluzione in Appello per Parisi, il boss di Japigia torna in libertà

Ribaltata la condanna a cinque anni e 4 mesi inflitta in primo grado per una presunta estorsione. Parisi ha lasciato nella notte il carcere di Udine per tornare a Bari, dove sarà sottoposto agli obblighi di sorveglianza speciale

Savinuccio Parisi lascia il carcere e fa ritorno a Bari. Il boss di Japigia è stato infatti assolto dalla Corte d'Appello in un processo che lo vedeva imputato per una presunta estorsione ad un imprenditore di Modugno. In primo grado, Parisi era stato invece condannato a cinque anni e quattro mesi. Nella notte, Parisi ha lasciato il penitenziario di Udine, per far ritorno nel capoluogo. Per lui è stato disposto il regime di sorevglianza speciale.

Le accuse a carico di Parisi, basate principalmente sulle rivelazioni di un collaboratore di giustizia, erano riferite a due episodi di estorsione avvenuti tra il 2007 e il 2008. Al boss era contestata l'aggravante del metodo mafioso e il fatto di aver compiuto le presunte estorsioni mentre era sottoposto agli obblighi di sorveglianza speciale. Attualmente, Parisi è in attesa anche della sentenza nel processo d'appello bis per un'altra presunta estorsione, ed è imputato, a piede libero, nel processo Domino,

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assoluzione in Appello per Parisi, il boss di Japigia torna in libertà

BariToday è in caricamento