Cronaca

Savinuccio Parisi torna libero, il Tribunale apre due indagini interne

Il boss di Japigia è tornato a casa ieri: sarà sottoposto al regime di sorveglianza speciale. Intanto in Tribunale vertice tra i magistrati per fare chiarezza sulla 'svista' che ha portato alla scarcerazione di Parisi

Savinuccio Parisi è tornato a casa. A distanza di tre anni dall'ultimo arresto, avvenuto il 1° dicembre 2009 nell'ambito dell'operazione "Domino", il boss del quartiere Japigia - dall'aprile 2011 sottoposto al regime di carcere duro nel penitenziario di Novara - ha raggiunto ieri la sua abitazione. Sarà sottoposto al regime di sorveglianza speciale.

Ma la scarcerazione di Parisi, avvenuta per decorrenza dei termini di custodia cautelare, non può non mettere in allarme gli uffici giudiziari baresi. Prima ancora di capire quale sarà l'impatto del ritorno del boss sugli equilibri criminali del territorio, si tratterà di individuare quali siano state le mancanze - e quindi le responsabilità - che hanno portato alla scarcerazione del boss. Per questo in Tribunale sono state già avviate due indagini interne, e non è escluso che a Bari arrivino anche gli ispettori del ministero della Giustizia.

A rendere possibile il ritorno in libertà di Parisi - imputato nel processo Domino con le accuse di associazione mafiosa e traffico di droga - sarebbe stata una dimenticanza del pm, che avrebbe omesso di presentare la richiesta di sospensione dei termini di custodia cautelare. Per i reati di cui Parisi è accusato, la legge prevede che durante il processo la detenzione non possa superare i due anni. Se in una delle udienze del processo - 27 finora - i pm avessero presentato la richiesta di sospensione dei termini, si sarebbe potuta ottenere una proroga di altri due anni. Ma quella richiesta non è mai stata presentata. Per fare chiarezza su questo punto, ieri si è già tenuto un primo vertice tra il procuratore della Repubblica Antonio Laudati,  il procuratore generale Antonio Pizzi e il presidente del Tribunale di Bari Vito Savino. Oggi quest'ultimo incontrerà il presidente della prima sezione penale Matteo Mattencini che nei giorni scorsi, preso atto della decorrenza dei termini su istanza della difesa di Parisi, ha disposto la scarcerazione del boss.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Savinuccio Parisi torna libero, il Tribunale apre due indagini interne

BariToday è in caricamento