Cronaca

Scandalo appalti, Degennaro: "Fiducia nella magistratura"

In una nota il gruppo imprenditoriale commenta gli esiti dell'inchiesta giudiziaria che ha portato agli arresti domiciliari Gerardo e Daniele De Gennaro, titolari della Dec

Fiducia nell'operato della magistratura e l'auspicio che venga fatta al più presto chiarezza, dimostrando l'estraneità dei proprietari della Dec ai fatti contestati. Così il Gruppo Degennaro, in una nota diffusa ieri sera, commenta gli esiti dell'inchiesta giudiziaria che ha portato all'arresto di Gerardo e Daniele De Gennaro.

"Siamo convinti di aver agito, anche nei fatti oggetto di attenzione e di indagine - si legge nella nota dell'ufficio stampa - nel massimo rispetto della legalità e dell'interesse collettivo. Gli imprenditori e i dirigenti del Gruppo Degennaro sapranno sicuramente dimostrare la loro estraneità ai fatti contestati con grande serenità e forti della certezza di poter continuare a operare per il futuro nella loro azienda".

"Non può sottacersi, altresì, che i provvedimenti giudiziari di questi giorni giungono in un momento difficile per l'economia del Paese e producono effetti - si legge - anche nelle realtà imprenditoriali più capaci e consapevoli. Il Gruppo Degennaro continuerà, comunque, ad operare responsabilmente per mantenere immutato il livello occupazionale e saldo il proprio impegno imprenditoriale".

Nella nota si sottolinea anche quello che il gruppo "ha rappresentanto e rappresenta per la città e per l'intero territorio nazionale". "E' innegabile - si sottolinea - che il forte impegno e i notevoli investimenti hanno creato uno sviluppo economico e occupazionale oltre che numerose strutture e infrastrutture private, pubbliche e di pubblica utilità che sono la testimonianza del fare nel rispetto della legalità in un settore così importante del nostro Paese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandalo appalti, Degennaro: "Fiducia nella magistratura"

BariToday è in caricamento