Scarichi e fanghi dell'autolavaggio industriale sversati nella falda acquifera: denunciato titolare

Intervento dei carabinieri forestali a Monopoli: sigilli al pozzetto di scarico abusivo e denuncia per il responsabile dell'attività

I militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale di Bari (N.I.P.A.A.F.) e della stazione Forestale di Monopoli, nell’ambito di una campagna di controlli nel settore della tutela delle acque, nei giorni scorsi hanno sequestrato un pozzetto di scarico abusivo presso un autolavaggio industriale sito nella periferia di Monopoli.

Ispezionando l’intero impianto di lavaggio, i militari hanno potuto constatare che le acque reflue ed i fanghi derivanti dal lavaggio di autocisterne, anziché essere stoccate nelle apposite cisterne per poi essere opportunamente trattate e smaltite, venivano convogliate attraverso una condotta in un pozzo trivellato e quindi in falda acquifera.

Per i reati di illecito scarico di reflui industriali nel sottosuolo ed illecito smaltimento di rifiuti, i militari hanno sottoposto a sequestro il pozzetto e la condotta che conduce in
falda acquifera e deferito all’Autorità Giudiziaria il titolare dell’impresa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento