Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Maxi sequestro di scarpe contraffatte: due denunce della Finanza

Il sequestro della Finanza in due depositi a Roma e Tivoli: le Fiamme Gialle hanno rintracciato i carichi a partire da documentazione rinvenuta durante controlli svolti a Bari

Oltre 10.500 paia di scarpe contraffatte sono state sequestrate dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Bari, dopo una serie di interventi volti alla prevenzione e repressione delle violazioni in materia di diritti d’autore.

Le calzature, nascoste tra altre migliaia “regolari” stoccate in due distinti depositi, uno a Roma e l’altro a Tivoli, i militari delle Fiamme Gialle sono arrivati dopo un’attenta analisi della documentazione, rinvenuta nel corso dell’attività svolta dalle stesse fiamme gialle nella città di Bari, che ha consentito di ricostruire l’illecita filiera.

Tutte le calzature sportive, che al primo impatto sembravano essere prive di segni distintivi, riproducevano, invece, i loghi ed i marchi registrati di noti griffe nazionali ed internazionali. Due cittadini cinesi, gestori dei magazzini, sono stati denunciati a piede libero all'Autorità giudiziaria per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro di scarpe contraffatte: due denunce della Finanza

BariToday è in caricamento