Griffate ma contraffatte, sequestrate oltre 2300 paia di calzature al porto

Si tratta del secondo sequestro in poche settimane: anche in questo caso le scarpe, con il finto marchio 'Valentino', erano destinate ad un'azienda romana

Un altro carico di calzature contraffatte sequestrato nel porto di Bari. Dopo il sequestro effettuato a fine febbraio, funzionari dell'Ufficio Dogane e finanzieri hanno bloccato un'altra partita di scarpe - circa 2300 paia - recanti il marchio 'Valentino' contraffatto, come confermato dalla perizia dell'azienda detentrice del marchio. La merce era a bordo di un tir proveniente dalla Grecia ed era destinata ad una società romana, il cui rappresentante legale è stato denunciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

  • Incendio a Valenzano: fiamme nelle vicinanze delle palazzine, avvertite anche delle esplosioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento