Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Monopoli: schiuma maleodorante in mare, sviene un turista

L'episodio, avvenuto nella Grotta delle Vergini, nel tratto di mare di Cala Corvino, è stato denunciato dal comitato Tutela Coste: in acqua è comparsa una schiuma nera e maleodorante che ha provocato il malore di un turista

"Dalla Grotta delle Vergini continua a fuoriuscire una schiuma nera e maleodorante. Stamattina l'ultimo episodio con una persona che, a causa del forte olezzo, ha avvertito un malore ed è svenuta": lo denuncia in una nota il coordinatore del Comitato Tutela Coste Donato Cippone secondo il quale "continuano gli sversamenti di sostanze inquinanti nel tratto di mare di Cala Corvino".

"E' di questa mattina l'ultimo fenomeno che i componenti del comitato hanno voluto monitorare direttamente. Sulla spiaggia, nella zona nord di Monopoli, - è detto in una nota del Comitato - c'era anche un gruppo di cicloturisti del nord Italia. Uno di loro, un uomo di mezza età, ha deciso insieme a Cippone e ad altri di andare a verificare di persona e di raggiungere la Grotta delle Vergini, dalla quale sgorgano questi sversamenti, che si presentano sotto forma di una schiuma nera e male odorante. L'uomo, proprio a causa del forte olezzo, ha accusato un malore". "Inizialmente - denuncia Cippone - avvertiva un bruciore alla gola, poi un forte giramento di testa che gli ha fatto perdere momentaneamente i sensi. Tra l'altro questa non è neanche la prima volta che si verificano episodi del genere e che chi si avvicina alla Grotta si sente male". "I presenti - é detto nella nota - hanno cercato di far riprendere l'uomo, aiutandolo con esercizi di respirazione. Per lui però sono state necessarie le cure dei sanitari del Pronto Soccorso dell'ospedale San Giacomo. Cippone ha provveduto ad avvisare dell'accaduto il sindaco Emilio Romani che, con estrema disponibilità, ha fatto inviare sul posto i vigili urbani della sezione ambiente, guidati dal maggiore Michele Palumbo". "Il problema però - commenta Cippone - ancora non è stato risolto e continua ad essere serio, compromettendo anche la stagione turistica delle strutture ricettive della zona". Il coordinatore del Comitato, oltre alla Guardia Costiera, giunta sul posto per le verifiche necessarie, ha provveduto a contattare anche l'Arpa, l'agenzia regionale per la protezione ambientale.

 

(Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monopoli: schiuma maleodorante in mare, sviene un turista

BariToday è in caricamento