menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero degli appelli, il rettore ai docenti: "Non si danneggino i laureandi della sessione autunnale"

Il rettore dell'Uniba dirama una circolare recependo le indicazioni della Commissione di Garanzia sugli scioperi, chiedendo ai docenti attenzione particolare agli studenti prossimi alla laurea

Lo 'sciopero degli appelli', deciso dai docenti universitari per protestare contro il blocco degli scatti stipendiali, proseguirà per l'intera sessione autunnale, fino al 31 ottobre, con i professori che potranno scegliere, aderendo alla mobilitazione, di far saltare la prima data di esame prevista.

Una situazione che ha messo in allarme gli studenti, preoccupati per i possibili contraccolpi sull'organizzazione di studio ed esami. Il rettore dell'Uniba, recependo le indicazioni della Commissione di Garanzia sull'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali, ha deciso perciò di diramare una circolare, invitando docenti e ricercatori a rispettare le modalità di sciopero previste.

In particolare, ribadisce una nota dell'Uniba, "deve essere garantita l'organizzazione di un appello straordinario non prima del quattordicesimo giorno successivo a quello dello sciopero, solo laddove la sessione d'esame consista in un unico appello". Di conseguenza, "devono essere adottate tutte le misure necessarie al fine di evitare che l'appello straordinario non pregiudichi la partecipazione degli studenti laureandi alla sessione di laurea autunnale, ivi compreso l'eventuale differimento della data di inizio di quest'ultima. Il rettore invita infine i docenti a garantire "la massima diffusione della comunicazione di tale astensione e delle relative modalità attuative, con particolare riferimento all'erogazione delle prestazioni indispensabili, facendo ricorso anche all'ausilio di strumenti informatici (siti web, posta elettronica, intranet, ecc.)".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento