menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La protesta dei lavoratori a Palazzo di Città

La protesta dei lavoratori a Palazzo di Città

Bus fermi e corse saltate: sciopero lavoratori Amtab, adesioni oltre il 70%

La giornata di agitazione è stata indetta da Confail e Cisas con la partecipazione di Cgil, UIlt e Ugl: "Stop ai tagli delle indennità. Serve una nuova gestione aziendale"

Adesioni oltre il "70%" questa mattina, a Bari, per lo sciopero di 24 ore dei dipendenti Amtab: a distanza di circa un mese dall'ultima manifestazione, i lavoratori dell'azienda di trasporto pubblico incroceranno le braccia per tutta la giornata di oggi. Lo sciopero, indetto dalle sigle Confail e Cisas con l'adesione di Cgil, Uilt e Ugl, coinvolgerà il personale sui mezzi ma anche quello di uffici e aree di sosta come i Park&Ride. Garantite le corse nelle fasce protette, ovvero 5.30-8.30 e 12.30-15.30.  Autisti, impiegati e addetti ai parcheggi si sono dati appuntamento davanti a Palazzo di Città per esprimere il proprio dissenso rispetto all'attuale gestione.

"Solo una trentina di conducenti - spiega Pompeo Fino, vicesegretario nazionale Confail - erano quest'oggi in servizio. Vorremmo semplicemente l'applicazione del contratto nazionale. Siamo contrari ai tagli delle indennità di produzione per chi usufruisce della legge 104 e per le donazioni di sangue. Non accettiamo l'eventualità che tra le giornate di malattia vi siano anche gli incidenti sul lavoro. I problemi sono però tanti e riguardano tanti aspetti della gestione aziendale. Quando una squadra non va - sottolinea Fino - bisogna cambiare l'allenatore e non solo i giocatori. Il sindaco dovrebbe, in questo senso, intervenire, dando spazio a un'altra dirigenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento