Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Amiu, sciopero dei lavoratori del comparto igiene ambientale a fine giugno: "Garantiti comunque i servizi essenziali"

La nota dell'azienda municipalizzata che cura il servizio di spazzamento ed eliminazione rifiuti in città. A dare notizia dello sciopero previsto il 30 giugno sono le organizzazioni sindacali Fp Cgil, FitCisl e Uiltrasporti

Una giornata di sciopero per i lavoratori del comparto igiene ambientale di Amiu Puglia. A comunicare le 24 ore di sciopero in programma il 30 giugno sono le organizzazioni sindacali Fp Cgil, FitCisl e Uiltrasporti. Uno sciopero che arriva "al fine di tutelare il godimento dei diritti degli utenti - garantito tra l'altro dalla legge 146/90 e s.m.i. in ordine alla regolamentazione del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali" spiega l'azienda municipalizzata in una nota.

Nella giornata dello sciopero saranno comunque garantiti i servizi indispensabili, ovvero la raccolta e il trasporto dei rifiuti solidi urbani pertinenti a utenze scolastiche, mense pubbliche e private di enti assistenziali, ospedali, case di cura, hub vaccinali, comunità terapeutiche (compreso lo spazzamento della viabilità interna), ospizi, centri di accoglienza, orfanotrofi, stazioni ferroviarie, marittime ed aeroportuali, caserme carceri, nonché lo spazzamento, la raccolta dei rifiuti ed il lavaggio dei mercati, ed infine lo spazzamento delle aree di sosta attrezzate e delle aree di grande interesse turistico museale dei centri storici. L'Amiu invita i cittadini a collaborare per evitare/limitare eventuali disagi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amiu, sciopero dei lavoratori del comparto igiene ambientale a fine giugno: "Garantiti comunque i servizi essenziali"

BariToday è in caricamento