"Contro populismo giustizialista e ddl reati pubblica amministrazione", penalisti italiani manifestano a Bari

Martedì 18 dicembre l'aula Magna dell'Università di Bari ospiterà la manifestazione nazionale organizzata dall’Unione delle Camere Penali italiane

Martedì 18 dicembre l'aula Magna dell'Università di Bari ospiterà la manifestazione nazionale degli avvocati penalisti, organizzata dall’Unione delle Camere Penali italiane. Un appuntamento organizzato "contro il populismo giustizialista" e il ddl sui reati contro la pubblica amministrazione del Governo. Si tratta della seconda riunione in 4 mesi dei penalisti italiani, con l'obiettivo di  "mantenere accesi i riflettori sulle problematiche di edilizia giudiziaria del Foro di Bari, - spiega il presidente della Camera Penale di Bari, Gaetano Sassanelli - ormai dimenticato dal Ministero, dopo il parcheggio provvisorio-definitivo delle aule di udienza nelle sedi distaccate di Modugno e Bitonto, giungendo così, ad oggi, a distribuire su nove siti, differenti e distanti tra loro, gli uffici giudiziari del penale".

Alla manifestazionesaranno presenti, tra gli altri, il presidente dell’Unione delle Camere Penali Italiane, Gian Domenico Caiazza, il presidente del Consiglio delle Camere Penali, Armando Veneto, il presidente del Consiglio Nazionale Forense, Andrea Mascherin, rappresentanti dell’avvocatura barese, dell’Università, dell’Anm e del Parlamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento