Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Scuola, la protesta non si ferma. Domani studenti di nuovo in piazza

In programma sit-in davanti agli istituti in concomitanza con lo sciopero dei docenti della Flc-Cgil. Intanto in questi giorni la mobilitazione è andata avanti con assemblee e occupazioni

La protesta degli studenti non si ferma, e dopo giorni di lezioni in piazza, flash mob e assemblee autoconvocate nei piazzali delle scuole i ragazzi dei 14 istituti baresi che aderiscono alla mobilitazione sono pronti a scendere di nuovo in strada.

Così domani gli studenti torneranno a manifestare, in concomitanza con lo sciopero dei docenti della Flc Cgil (hanno invece revocato l'adesione  i sindacati Cisl, Uil, Snals e Gilda). "Si sta facendo fronte comune con i docenti - scrivono gli studenti dell'Uds in una nota - riuscendo a trasmettere come l’attacco alla scuola pubblica sia generalizzato e come quindi anche la protesta non debba limitarsi ai singoli soggetti ma debba essere coordinata".

La protesta intanto è andata avanti anche nei giorni scorsi. Fra martedì e giovedì in otto scuole baresi (Marco Polo, Majorana -Japigia e Palese-, Flacco, Euclide, Lenoci, Elena di Savoia, Santarella) gli studenti sono entrati in massa alla seconda ora, dopo aver svolto sit in e assemblee davanti agli istituti.  "Queste azioni - scrivono glo studenti - ricalcano tutto ciò che si sta mettendo in atto dal mese scorso nelle varie scuole della città che, muovendosi in maniera coordinata, stanno continuamente alzando il livello di mobiltazione andando ad aumentare sempre più la partecipazione".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, la protesta non si ferma. Domani studenti di nuovo in piazza

BariToday è in caricamento