Cronaca

Picchiarono e scipparono una donna a Casamassima: arrestati 2 giovani baresi

La vicenda risale al gennaio 2012: i due sono accusati di rapina aggravata in concorso. La donna oppose resistenza e venne malmenata con calci e pugni

Sono stati arrestati dai carabinieri, dopo quasi 2 anni di indagini, due presunti rapinatori ritenuti responsabili di uno scippo ai danni di una donna di Casamassima. In manette sono finiti il 21enne Francesco Abbrescia e il 19enne Michelangelo Maselli, entrambi del quartiere Japigia di Bari, noti alle forze dell’ordine, accusati di rapina aggravata in concorso. La vicenda risale al 4 gennaio 2012: una donna di Casamassima, venne assalita da due malviventi mentre stava per entrare nella sua auto dopo aver effettuato acquisti da un negozio di corso Garibaldi.

Un giovane, con il volto coperto da un casco integrale, le strappò la borsa nonostante la ferma resistenza della proprietaria. I due fuggirono a bordo di una moto di grossa cilindrata ma rimasero imbottigliati nel traffico cittadino e vennero raggiunti dalla donna che riuscì ad afferrare la borsa, ma venne picchiata violentemente con pugni e gomitate. Riuscirono quindi a far perdere le loro tracce. Le indagini dei carabinieri hanno poi portato agli arresti odierni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiarono e scipparono una donna a Casamassima: arrestati 2 giovani baresi

BariToday è in caricamento