rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Capurso / Via Federico Epifania

Capurso, scippa la pensione a coppia di anziani e fugge in moto: arrestato

In manette un 22enne barese, già noto alle forze dell'ordine. Ha atteso le vittime - 89 e 83 anni - all'esterno dell'ufficio postale, poi ha immobilizzato e derubato l'uomo, spintonando la moglie che ha cercato di reagire. E' stato intercettato poco dopo dai carabinieri a Triggiano

Ha atteso che i due anziani - marito e moglie di 89 e 83 anni - uscissero dall'ufficio postale, in cui avevano appena ritirato la pensione. Poi li ha sorpresi alle spalle, immobilizzando l'anziano ed impossessandosi del denaro che aveva in tasca e spintonando la moglie che ha cercato di reagire. Quindi si è dileguato a bordo di una moto, guidata da un complice.

E' accaduto a Capurso, nei pressi dell'ufficio postale di via Epifania. A lanciare l'allarme, chiedendo l'intervento dei carabinieri, sono stati alcuni passanti che hanno assistito alla scena. Grazie alle loro testimonianze, i militari hanno subito diramato le ricerche dello scippatore, anche in base alla descrizione della moto. Così dopo pochi minuti  i militari dell’Aliquota Operativa hanno avvistato la moto parcheggiata in via Casalino, a Triggiano, nei pressi di un bar. In quel momento dal locale sono usciti due individui, che accortisi della presenza dei carabinieri, si sono dati alla fuga per i campi adiacenti, abbandonando sul posto la moto. Tuttavia i carabinieri li hanno inseguiti a piedi, riuscendo a bloccare uno dei due, un 22enne del quartiere barese di Picone, già noto alle forze dell'ordine, poi identificato come il presunto autore materiale del colpo.

L’intera refurtiva, pari a circa 1.500 euro, è stata recuperata e restituita all'anziana coppia. Il 22enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari, mentre sono in corso accertamenti finalizzati all’identificazione del complice, riuscito a dileguarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capurso, scippa la pensione a coppia di anziani e fugge in moto: arrestato

BariToday è in caricamento