Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Scomparso da cinque giorni, i familiari organizzano una "catena umana" per ritrovare Gaetano Addante

L'appuntamento è per domattina a San Giorgio, nelle vicinanze del ponte del Pantano, per esplorare la zona adiacente alla ferrovia. La cella del cellulare del 60enne indica proprio la zona a sud di Bari

Proseguono le ricerche, da 5 giorni, per ritrovare Gaetano Addante, scomparso nella serata del 15 ottobre da Capurso. I familiari  e le Forze dell'Ordine sono impegnati costantemente per riportarlo a casa. Il cellulare del 60enne, avrebbe agganciato la cella di San Giorgio. Nell'ultima telefonata ricevuta dai parenti, sembrava che nelle vicinanze vi fosse il rumore di un treno ma Gaetano non sarebbe stato in grado di spiegare dove fosse.

I familiari, per questa ragione, hanno organizzato una "grande catena umana" domattina alle 8, per perlustrare metro per metro la zona. L'appuntamento, è vicino al ponte del Pantano, a poca distanza dalla piscina 'I Delfini', per controllare la zona attorno alla ferrovia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparso da cinque giorni, i familiari organizzano una "catena umana" per ritrovare Gaetano Addante

BariToday è in caricamento