Scomparso da cinque giorni, i familiari organizzano una "catena umana" per ritrovare Gaetano Addante

L'appuntamento è per domattina a San Giorgio, nelle vicinanze del ponte del Pantano, per esplorare la zona adiacente alla ferrovia. La cella del cellulare del 60enne indica proprio la zona a sud di Bari

Proseguono le ricerche, da 5 giorni, per ritrovare Gaetano Addante, scomparso nella serata del 15 ottobre da Capurso. I familiari  e le Forze dell'Ordine sono impegnati costantemente per riportarlo a casa. Il cellulare del 60enne, avrebbe agganciato la cella di San Giorgio. Nell'ultima telefonata ricevuta dai parenti, sembrava che nelle vicinanze vi fosse il rumore di un treno ma Gaetano non sarebbe stato in grado di spiegare dove fosse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I familiari, per questa ragione, hanno organizzato una "grande catena umana" domattina alle 8, per perlustrare metro per metro la zona. L'appuntamento, è vicino al ponte del Pantano, a poca distanza dalla piscina 'I Delfini', per controllare la zona attorno alla ferrovia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 2000 euro a 60mila pugliesi: 'Start' dalla Regione a partite iva, lavoratori autonomi e professionisti a basso reddito

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Violento scontro tra moto e suv: grave centauro, trasportato in codice rosso al Policlinico

  • Parcheggiare a Bari: le aree di sosta vicine al centro, mappa e tariffe

  • Due monopattini del servizio sharing rubati e recuperati dalla polizia: uno rintracciato in tempo reale grazie al segnale gps

Torna su
BariToday è in caricamento