rotate-mobile
Cronaca

Disastro ferroviario Andria-Corato, Emiliano: "Strage per ragioni economiche"

Il governatore pugliese sullo scontro tra treni che lo scorso 12 luglio provocò 23 morti: "Il massimo della sicurezza era raggiungibile con un investimento modesto", ma l'azienda decise di rinviare l'intervento

Per mettere in sicurezza la tratta a binario unico Andria-Corato sarebbe bastato "un investimento modesto", di "poche centinaia di migliaia di euro", ma l'installazione del Sistema di controllo marcia treno (Scmt) fu rinviata da Ferrotramviaria, l'azienda che gestisce la linea, "per una questione economica".

Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sul disastro ferroviario che lo scorso 12 luglio ha provocato la morte di 23 persone. Il governatore ha partecipato questa mattina ad un incontro organizzato dai familiari di alcune vittime.

LA REPLICA DI FERROTRAMVIARIA: "LAVORI DECISI DALLA REGIONE"

La decisione di rinviare l'installazione del sistema di sicurezza, ha detto Emiliano, è un "ragionamento che non va bene, non può andare bene". Perché, ha rimarcato ancora il governatore, "banalmente, secondo la logica dell’ impresa che gestisce la linea, siccome era stato finanziato il raddoppio, l’Scmt sul binario unico sarebbe dovuto poi essere smontato e rimontato sul binario doppio". "In questo caso - ha detto Emiliano - ciò che era possibile è stato reso facoltativo. Cioè il massimo della sicurezza possibile era raggiungibile con un investimento modesto" e "ora su questo si giocherà la questione giudiziaria".

Il governatore ha anche annunciato che nell’eventuale processo sullo scontro fra due treni la Regione Puglia è pronta a costituirsi parte civile "nei confronti di chiunque, fosse anche qualcuno parte della Regione Puglia", e ha ribadito la disponibilità della Regione a fare riunioni con il collegio dei difensori "per fornire tutte le informazioni necessarie, tutti i documenti ove alcuni non dovessero essere stati ancora consegnati all’autorità giudiziaria".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disastro ferroviario Andria-Corato, Emiliano: "Strage per ragioni economiche"

BariToday è in caricamento